Colonizzazione sottile

Correva l’anno 1968…

“Nel 1945 i Russi, per raggranellare qualche voto in più all’ONU, hanno lasciato sussistere quelle finzioni statali che erano le repubbliche polacca, ungherese, romena ecc.
Oggi le finzioni stanno diventando realtà, per diverse ragioni che qui sarebbe lungo analizzare.
Il Cremlino non solo non ha tentato di integrare l’Europa orientale nel quadro formale dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (primo errore), ma si è anche comportato con l’Europa orientale come un volgare conquistatore tartaro, con brutalità ed insolenza. Anziché praticare la politica classica del bastone e della carota, il Cremlino pratica soltanto la politica del big stick. Dura finché dura. La colonizzazione russa è stata maldestra, spesso odiosa.
Invece, come è sottile la colonizzazione dell’Europa occidentale! Qui ad ovest, la colonizzazione è infamante per gli Europei, perché è stata instaurata senza combattere: per mezzo della corruzione, per mezzo dell’acquisto di tutti i partiti (socialisti in testa); gli Stati Uniti hanno realmente comprato tutto il personale politico europeo. Questo metodo è diabolicamente efficace: le masse europee non credono affatto alla colonizzazione americana. I mei amici ed io predichiamo al deserto.
La colonizzazione americana è dorata, ha al proprio servizio dei collaborazionisti socialisti, liberali, cattolici, reazionari, progressisti. Gli Americani hanno scelto i loro fantocci meglio di quanto non abbia fatto Mosca! Gli Americani dispongono di un ventaglio completo di fantocci, per tutti i gusti. Gli Americani lavorano per interposta persona; essi hanno riscattato il vecchio personale appestato d’anteguerra e queste canaglie costituiscono il falso alibi dell'”innocenza” americana.
Altro fattore oggettivo e innegabile: qui regna la prosperità.
L’occupazione dell’Europa occidentale costituisce un fatto molto più grave che non l’occupazione dell’Europa dell’Est. Qui la gente accetta l’occupazione americana o non crede alla sua esistenza; all’Est, invece, grazie alla goffaggine russa, l’occupazione è detestata. I Russi lavorano col knut, gli Americani col veleno e coi tranquillanti.
Qui, nell’Europa occidentale, la gente è beatamente afflosciata, drogata, contenta. La colonizzazione americana è sottile, maligna; è di gran lunga la più pericolosa.
Di gran lunga.”

Da Praga, l’URSS e l’Europa, di Jean Thiriart, in “La Nation Européenne”, n. 29, Novembre 1968, pp. 5-7
(traduzione italiana in “Eurasia. Rivista di studi geopolitici”, anno IX, n. 1, Gennaio-Marzo 2012).

About these ads

7 thoughts on “Colonizzazione sottile

  1. Il documentario di rai 3 dedicato alla Libia e alla sua “liberazione” dal “Dittatore”. Mi sembra che buona parte dei Libici non siano soddisfatti della liberazione piovuta dal cielo come le bombe USA GB Italia e sociNato.
    Dagli AMICI mi guardi Dio, che dai NEMICI mi guardo io! Per la Siria Lo stesso.

  2. Non è vero che la colonizzazione americana sia stata soltanto ‘sottile’ e ‘pacifica’, realizzata ‘comprando’ il personale dirigente, politica, cultura, informazione….Non va dimenticato quanti massacri comportò la guerra; ma soprattutto ANCHE IL DOPOGUERRA, quando i servizi anglo-USA,ed il Mossad loro complice, adottarono le strategie STRAGISTE per abbattere i ‘punti di resistenza’ alla loro dominazione totalitaria: militare, politica,economica, finanziaria, culturale, che ha reso SCHIAVA l’ Europa unificata sotto il tallone di una mafia bancaria, la BCE PRIVATA DI FRANCOFORTE, teleguiidata da Goldmann-Sachs/wall Street…..COME NEPPURE AI TEMPI DI ATTILA O GENGIS KHAN !!!!
    Non solo Mattei nel 1962…Ma, a partire dall’ acquisto, questo sì, dell’ intero PCI da parte dell’ agente britannico, e banchiere-IMI per parte materna, Enrico Berlinguer-figlio di Mario (il boia di Donato Carretta, 18 sett.’44), ABBIAMO UNA TEORIA INFINITA DI ASSASSINII MIRATI per mano delle Brigate Rosse/Lotta Continua, il gruppo fondato e diretto da suo cugino-genero LUIGI MANCONI, che a Trento/Segre trovò una testa di turco cui intestarle: Curcio…

    FELTRINELLI, CALABRESI, MORO, (forse anche) Papa Luciani, sono i momenti nodali di una disarticolazione OMICIDARIA della classe dirigente uscita sia dal ‘Comunismo Nazionale’ di Togliatti e Stalin; sia dal Cristianesimo Democratico –anch’ esso concepito in funzione di resistenza al nuovo occupante atlantico– creato da San Pio XII, con la Carta di Camaldoli nel luglio del 1943, allorchè gli enormi errori della condotta bellica Mussoliniana (inclusa proditoria aggressione alla Russia Alleata, GRAZIE ALLA QUALE INVECE POTE’ SUPERARE, NEL 1924, LA COSPIRAZIONE ANGLO-MASSONICA ‘DELITTO MATTEOTTI’, e relativo Aventino, coi deputati comunisti RIMASTI TUTTI IN AULA, in nome della comune lotta contro il Nemico Anglosassone….)portarono i bombardamenti alleati fino nel cuore di Roma, a San Lorenzo, con diecimila morti….
    GiANNI CAROLI-NAPOLIBERA

  3. Signor Caroli,

    dov’e` che ha trovato quelle informazioni su Berlinguer e sulle BR/Lotta Continua?

    Grazie,
    astabada

  4. Pingback: Geopolitica - Pagina 55

  5. Pingback: Colonizzazione sottile | Informare per Resistere

  6. Pingback: Colonizzazione sottile | FiascoJob Blog

  7. http://italian.ruvr.ru/2012_05_17/75090030/

    Leggere poche righe
    Colonizzare per rubare, rapinare, uccidere in nome di paure inconsistenti.
    Con la guerra all’Iran voluta dai militari e da nessuno dei paesi Occidentali, gli Usa causeranno la loro fine fisico politica e la nostra. Mi auguro che la Russia e la Cina facciano la loro parte per dissuadere gli aggressori anche con la forza per metterli a tacere per sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...