Il portavoce di Via Veneto

martino

Quantomeno ha il merito di aver portato la politica estera all’interno di una campagna elettorale asfittica, alimentata da polemiche a dir poco surreali.
Elencando in buon ordine le priorità strategiche del padrone a stelle e strisce, ha indicato il “che fare” del prossimo governo coloniale: abbandono del Libano (alle buone intenzioni dell’entità sionista), rinforzo del contingente in Afghanistan (che ormai là è un disastro totale, neanche la capitale riescono a tenere sotto controllo), ritorno in Iraq (non mancano i problemini da risolvere) ed invio di istruttori militari in Kosovo (beh, dobbiamo insegnare anche agli albanesi come si esporta la democrazia occidentale).
Grazie, Antonio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.