Rapporti con un Paese amico

ROMA, 11 giugno – Il presidente del Copasir Francesco Rutelli ha chiesto oggi al capo dei servizi segreti di avere informazioni dettagliate sull’ipotetico coinvolgimento del SISMI in un piano statunitense per attaccare l’Iran, che il governo in serata ha smentito seccamente.
“Il presidente Rutelli ha chiesto al direttore AISE (ex SISMI, ndr) un’informativa sul ruolo svolto nella vicenda dal SISMI”, si legge in un comunicato diffuso al termine della riunione del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (ex-COPACO).
Secondo la nota, nel suo intervento Rutelli ha citato una relazione di oltre 50 pagine fatta da una speciale commissione del Senato USA che vedrebbe coinvolti i servizi segreti italiani.
Palazzo Chigi ha smentito qualsiasi ruolo italiano nell’operazione.
“La presidenza del Consiglio in relazione a talune indiscrezioni trapelate da organi di stampa, secondo le quali il governo italiano e il SISMI avrebbero avuto parte in azioni ostili ai danni dell’Iran, rileva che tali illazioni sono false e destituite di ogni fondamento”, si legge in un nota diffusa in serata.
“Possono, anzi, essere pregiudizievoli nei rapporti con un Paese amico e possono esporre a ritorsioni. Il contegno ineccepibile e lineare del governo e del Sismi, in quel frangente, è rigorosamente documentato”, conclude la nota.
(REUTERS)

8 thoughts on “Rapporti con un Paese amico

  1. Da un’altra parte, ieri, commentavo così:

    Splendida risposta, Rutelli ha citato una relazione di oltre 50 pagine fatta da una speciale commissione del Senato Usa che vedrebbe coinvolti i servizi segreti italiani e il Berlunano risponde a indiscrezioni giornalistiche.
    E Ciccio-ex-bello gli risponderà sulla posta del cuore di Annabella???

    Siamo proprio il paese dei cachi, dai!

    "Mi piace"

  2. Ho sentore (che dato il contenuto esplosivo) sia già stata bloccata la pagina web. Sul sito di Indymedia è pubblicata una lettera riservata che ha inviato al presidente della Repubblica e ai 2 Direttori dei Servizi di intelligence (Sismi e Sisde) uno 007 che si chiama Altana Pietro. E’ parecchio interessante perchè nella missiva si fa cenno ad un incarico espletato per conto del SISMI relativo ad attività di intelligence contro i Centri Sociali e tutte le società controllate dal governo Iraniano in Italia (l’agente del Sismi fa il nome delle società NISCO, IRASCO, IRITEC, IRISA, TEEN TRANSPORT, IRAN AIR, etc etc). Peccato l’abbiano oscurato (io comunque all’uopo me ne son scaricata una copia). Se del caso….

    "Mi piace"

  3. News from the Indymedia portal at the link:

    http://piemonte.indymedia.org/article/6178
    “U.S. investigation in Genoa “Violated the embargo on Iran”

    Thursday, October 29th, 2009 in Genoa, the financial police searched the offices of an Iranian-Italian company specialized in the import-export: it was the crucial step taken on an international letter rogatory in the United States. The suspicion is that, through a system of “triangulation” of trade between countries, unrelated to any “black list” have been violated restrictions imposed after the UN Security Council resolutions on particular types of industrial supplies to Iran. Not fully understood the terms of engagement with the Iranian company based in Genoa, where, however, were acquired documents to be sent to the USA.

    Site Indymedia has discovered that years ago the Italian military secret service spied many Iranian society – all controlled by the Iranian government – with operational base in Genoa. The site publishes some confidential SISMI’s documents where he reveals the names of some secret agents: Altana Pietro and Renato Raso.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.