Diario di un incubo

Scritto dalla giornalista Francesca Devincenzi e da Silvio Sardi, noto produttore cinematografico, Diario del mio incubo a stelle e strisce racconta l’esperienza carceraria di quest’ultimo, arrestato dal Miami Beach Police Department in Florida a causa di un banale litigio famigliare.
Il libro denuncia una facciata misconosciuta degli Stati Uniti, dove un’universo concentrazionario in continua crescita si lega indissolubilmente agli affari delle corporations, non ultime quelle del comparto militare.

2 thoughts on “Diario di un incubo

  1. LA COSA NON CI STUPISCE. GLI USA SONO STATI SEMPRE COSì. SONO I COGLIONI CHE CREDONO IL CONTRARIO. E, POI, BASTA PROVARE PER AVERE LA CONFERMA. D’ALTRONDE IL CINEMA AMERIKANO NON NASCONDE QUESTE PECCHE. AL CONTRARIO LE ESAGERA IN MODO CHE LA PERCEZIONE DA PARTE DELLO SPETTATORE SIA RIBALTATA. Ciò che appare troppo violento è percepito come paradossale. E lo spettatore non ci crede. In realtà si tratta di una impressione erronea.
    In USA si è soliti dire che se hai i soldi scampi alla condanna a morte. Se non ce li hai, muori! Questa è la ragione per la quale tanti Negri finiscono i loro giorni, spesso innocenti, spesso per favorire qualche bianco, in quello che possiamo definire un linciaggio stile Ku Klux Klan mascherato.

    "Mi piace"

  2. Un altro coglione Italiano che non capisce un cazzo,,, secondo me l’ America tu te la sogni,, e dici solo le cazzate che senti nel TG di merda che ti passano li nel tuo paese del cazzo,,, ma poi,, mi stupisce che tutti voi Italiani siete uno dei primi al mondo che ci segue in TUTTO,,, allora vuol dire che anche tutti voi swiete dei Coglioni.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.