15 Ottobre 2011 – il video

Gli interventi di O. Gnerre, O. Ramadam, L. Rossi, S. Moracchi, J. Fallisi e P. Sensini durante il presidio contro le aggressioni USA/NATO nel mondo e per la sovranità dell’Italia, svoltosi a Milano sabato scorso.

One thought on “15 Ottobre 2011 – il video

  1. poco gentile…

    Roma, 19 ott. – (Adnkronos) – “Finche’ non verra’ catturato ufficialmente Gheddafi non mi muovero’ dall’Italia e non saro’ ct della Libia. Sono stato intervistato dalla Rai per la questione politica in terra libica e ho detto che, per una questione affettiva, sarei andato in Africa ad allenare. Da li’ in poi sono iniziati i contatti con la Federazione ma la condizione unica e’ quella che ho detto”. Lo ha detto l’ex allenatore dell’under 21 azzurra, Claudio Gentile a Radio Mana’ Mana’ Sport 24, sul suo futuro sulla panchina della nazionale della Libia.
    L’allenatore nato a Tripoli parla del progetto della Federazione libica: “Il progetto e’ quello di portare la Libia ad avere rapporti con il mondo esterno, calcistico e no. Questa nazione deve crescere molto e potra’ avvenire solo quando si libereranno di Gheddafi definitivamente. Quando ando’ ad allenare Scoglio, si faceva solo quello che diceva il figlio di Gheddafi e nonostante tutto riuscirono a qualificarsi per la Coppa d’Africa. C’e’ potenziale. Bisogna portare il concetto classico di calcio -spiega Gentile-, con preparatori, staff tecnico e quant’altro. La voglia c’e’ ma finche’ non cambieranno le cose a livello politico non se ne fara’ nulla. Il popolo libico e’ un popolo buono ma e’ stato sfruttato tanto e troppo da Gheddafi e dalla sua famiglia”.
    “Da quando sono successi i primi scontri mi sono interessato della situazione. E’ il paese dove sono nato e sono molto legato alla Libia. Quando vinsi il Mondiale nel 1982, ho ricevuto molte lettere di tifosi libici che si sentivano parte di quel successo. Se posso contraccambiare il loro affetto allenando la nazionale lo farei volentieri”, conclude Gentile. (Red-Spr/Ct/Adnkronos)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...