Il circo della propaganda anti-russa

“Il loro incubo è tornato. Vladimir Putin s’invola alla presidenza della Federazione russa (dal marzo 2012), e intanto, giusto per fargli assaggiare un ‘antipasto’ del boccone amaro che dovranno digerire, è uscito vincitore dalle elezioni per il rinnovo della Duma (parlamento) col suo partito Russia Unita.
Ma uno che ha seguito i media italiani potrebbe obiettare: “Veramente Putin non ha vinto, ha perso!”.
Eh già, questo è quel che si capisce se ci s’informa sui soliti media-zerbino a senso unico, che da giorni hanno imbastito una martellante campagna anti-Putin che, alla faccia della più elementare logica, suona all’incirca “Putin ha vinto, ma in pratica ha perso”.
Il loro chiodo fisso è la “caduta dello zar”, annunciata con servizi del tipo che segue: ansa.it .
Non pare, piuttosto, che l’unica “caduta”, sia quella “di stile”, da parte della più grande agenzia di stampa italiana?
Che brutti scherzi che fa voler vedere quel che si desidera e non quel che realmente accade!
Accade infatti che la Russia non è terreno di caccia per i predoni del “Nuovo ordine mondiale” (com’è a questo punto l’Italia, l’Europa…), e non lo sarà per un bel po’, almeno fino al 2024, perché la legge russa prevede il rinnovo della carica presidenziale per altri sei anni… E il risultato delle recenti consultazioni elettorali è che la Russia è davvero “unita”, perché il popolo russo è concorde su una cosa essenziale: la Russia non è in vendita! Magari, noialtri, avessimo anche lontanamente chiaro questo semplice ma fondamentale concetto…”

007, dalla Russia con… livore, di Enrico Galoppini continua qui.

3 thoughts on “Il circo della propaganda anti-russa

  1. L’impero del male, evidentemente sono gli Usa. Il pentagono teme le rivolte in europa, ma si dimentica che sono proprio loro, i militari, a fomentare le rivolte ed hanno paura, con la recessione che nel 2012/13 sarà ancora più forte, di perdere i finanziamenti e i loro giocattoli di morte.
    Liberiamoci di loro.

  2. L’ipocrisia e la falsità usa hanno raggiunto il top della bastardaggine.
    Andatevene fuori dalle balle,la guerra è finita da 66 anni,che cazzo fate ancora qui,cosa volete ancora da noi,cosa c’entrano le ultime generazioni con la WWII?.
    Ma che razza di liberatori siete se ci occupate ancora dopo oltre mezzo secolo?.
    ANDATEVENE, NON SIETE PIU’ “GRADITI” !.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...