Bye bye insostenibile Zio Sam

Una tantum, cedendo alla vanità riportiamo la recensione a firma di Rita Pennarola che il mensile “La Voce delle Voci” , a pagina 47, ci ha dedicato nel suo numero di Febbraio 2012, in edicola in questi giorni.

Scusate, ma questo mese dobbiamo ancora restare sul web. Perché va segnalato un altro sito d’informazione di quelli da non perdere mai di vista. Quanto sia irriverente lo dice il nome (byebyeunclesam.wordpress.com), che spiega anche il marcamento stretto dei misfatti internazionali (lo zio Sam, come sappiamo, è universale).
In questo numero, una per una, le cifre da capogiro che spenderemo noi italiani per le missioni “di pace” in questo 2012 di lacrime e sangue: fanno 1.281.932.233 di euro. Aldo, un lettore (o un pensionato alla fame) ha fatto due conti: 3 milioni e 512.143 al giorno, 146.339 all’ora, 2.439 euro al minuto e poco più di 40 euro al secondo. Non male.
A seguire, la nota censoria sul volume da 400 e passa pagine per celebrare i cento anni dell’aeroporto di Aviano. Finanziato con 20mila euro di denaro pubblico il tomo, che racconta ogni più piccolo episodio avvenuto in quello scalo, “dimentica” di citare la tragedia del Cermis nella quale persero la vita 20 civili italiani.
Era il 3 febbraio del 1998. E il velivolo EA-6B dei Marines che squarciò le funi della filovia facendo precipitare la cabina coi passeggeri era partito proprio da lì, da Aviano.

Advertisements

One thought on “Bye bye insostenibile Zio Sam

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...