Friuli V. G., un paese di primule e caserme

Fonte

Annunci

2 thoughts on “Friuli V. G., un paese di primule e caserme

  1. Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma…

    Mentre rischiano l’incidente diplomatico con l’India per trattenere i due marò, riconoscono ai militari USA/NATO operanti in Italia la più completa impunità:

  2. “La decisione del ministro degli Esteri, Giulio Terzi di Sant’Agata, di trattenere i marò, rientrati nel frattempo in patria per poter esercitare il loro diritto al voto in occasione delle elezioni politiche del 24-25 febbraio scorsi, ha dell’incredibile. Non soltanto rappresenta una forzatura di quel diritto internazionale che molti patriottardi avevano eretto a criterio assoluto non appena l’India pretese di mantenere in carcere i due militari italiani, ma costituisce un chiaro ricatto al ribasso nei confronti di un Paese chiaramente percepito come “indegno di rispetto” quando non addirittura “culturalmente inferiore”. Eppure, siamo nel XXI secolo e la mentalità coloniale, sempre in voga presso il Consiglio dell’Alleanza Atlantica, è evidentemente in contrasto con una realtà multipolare in divenire dove Paesi come Cina, India o Brasile non corrispondono più all’immaginario collettivo che le masse europee ne potevano percepire sessanta o novanta anni fa. Le gravissime ripercussioni politiche, economiche e diplomatiche di una decisione così avventata potrebbero definitivamente distruggere l’immagine del nostro Paese all’estero, già storicamente segnata da comportamenti ambigui, opportunismi e passaggi di campo repentini e pesantemente compromessa dalle politiche imperialiste del governo Berlusconi rispetto alla guerra in Libia del 2011.
    Avremmo inoltre voluto osservare il ministro Terzi all’opera con altrettanta solerzia per quanto riguarda i casi relativi ai numerosi detenuti italiani, incarcerati (a volte persino contro ogni evidenza) negli Stati Uniti. Avremmo voluto misurare il suo temperamento intrepido anche rispetto alla “fuga verso casa”, altrettanto grave e scandalosa, dei soldati dell’Aviazione degli Stati Uniti, responsabili della strage sul Monte Cermis che costò la vita a decine di civili italiani e mai giudicati da nessuna corte per le loro responsabilità. Ma non lo vedremo mai.”

    da Terzi fa il gradasso con l’India: due pesi due misure,
    http://www.statopotenza.eu/6388/terzi-fa-il-gradasso-con-lindia-due-pesi-due-misure

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...