Il Movimento 5 Stelle contro l’F-35

“Il 30 Maggio 2013 abbiamo presentato una mozione che impegni il governo a non acquistare i 90 cacciabombardieri che costerebbero ai cittadini italiani 12,9 miliardi di euro (costo destinato a salire). La suddetta mozione è stata sottoscritta dai 109 deputati del M5S, da SEL e da soli 13 parlamentari del pdmenoelle. Inizialmente gli “onorevoli” del pdmenoelle erano favorevoli alla mozione ma una volta firmato l’inciucio con il pdl molti hanno cambiato idea, alcuni hanno addirittura ritirato la firma già depositata e nessuno di loro si è presentato in conferenza stampa.”

Annunci

5 thoughts on “Il Movimento 5 Stelle contro l’F-35

  1. I 5 stelle lavorano e cercano di salvare il popolo dalla potenza devastarice dei poteri forti. Ma dalla stampa vengono fuori solo pettegolezzi. È possibile questo?

  2. Chomsky: gli Usa si sono arrogati il diritto di minacciare tutti
    Ma è pazzo a dire questo…? Scherzo nauralmente. È confortante sapere che ci sono altri che la pensano come me e hanno fatto più della scuola dell’obbligo.

  3. “La Camera (…)
    impegna il Governo:
    a cancellare la partecipazione italiana al programma di realizzazione dell’aereo Joint Strike Fighter-F35;
    a procedere in tempi rapidi ad una attenta ridefinizione del modello di difesa italiano sulla base del dettato costituzionale e della politica estera italiana, affermando un ruolo centrale per la politica europea e sostenendo il ruolo di peacekeeping per le Forze armate;
    a subordinare qualsiasi decisione sui sistemi d’arma da acquisire alla definizione del modello di difesa;
    ad attivare meccanismi che favoriscano la riconversione dell’industria legata alla produzione delle armi, al fine di salvaguardare i posti di lavoro che verrebbero a mancare per la sospensione di alcuni programmi di nuovi sistemi d’arma;
    ad attivarsi presso la Nato e gli Stati Uniti per chiedere una immediata rimozione di qualsiasi ordigno nucleare presente sul nostro territorio;
    a destinare le somme così risparmiate ad un programma straordinario di investimenti pubblici riguardanti piccole opere e finalizzato – ad esempio – alla messa in sicurezza degli edifici scolastici, alla tutela del territorio nazionale dal rischio idro-geologico, e alla realizzazione di un piano pluriennale per l’apertura di asili nido.”

    al seguente collegamento il testo completo della mozione che sarà discussa durante la settimana in corso:
    http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_17/showXhtml.Asp?idAtto=1449&stile=7&highLight=1&paroleContenute=%27MOZIONE%27+%7C+%27CAMERA%27

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...