Questo non toccherà i militari

OBAMACARE SUSPENSE

Washington, 1 ottobre – Il presidente Barack Obama ha firmato un provvedimento per il pagamento dello stipendio dei soldati malgrado lo ‘shutdown’ forzato di gran parte dei servizi. In un messaggio video diretto alle truppe, Obama ha voluto personalmente rassicurare i militari. “Chi e’ in divisa manterra’ il suo normale status di servizio”, ha affermato, sottolineando che verra’ fornito tutto il necessario per l’andamento delle missioni all’estero.
Dopo che il Congresso non ha approvato il bilancio per l’anno fiscale 2014, l’amministrazione americana si e’ vista obbligata a ordinare il taglio di una serie di servizi. “I prossimi giorni -ha ammesso il presidente- potrebbero portare incertezze”, compresi congedi forzati di dipendenti pubblici. Ma questo non tocchera’ i militari: “Le minacce alla nostra sicurezza militare non sono cambiate e vogliamo che voi siate pronti per ogni evenienza -ha dichiarato Obama- le operazioni militari in corso, come quella in Afghanistan, proseguiranno”.
(Adnkronos/dpa)

Annunci

2 thoughts on “Questo non toccherà i militari

  1. Vuoi mica che i militari si ritorgano contro mentre tutto sta sfracellandosi, portando alla luce, tutto il marciume che c’è? La domanda che ci si dovrebbe porre è questa: E’ stato previsto tutto quanto nel senso “azione-reazione”, oppure il “pedale dell’accelleratore” si è incastrato e non c’è verso di riportarlo al suo posto? Io propenderei per la prima opzione. Del resto abbiamo già visto cosa sono stati capaci di fare, es. Pearl Harbor, 11 Settembre e molti altri meno vistosi ma esistenti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...