Un pensiero per l’anno che va e per quello che viene

Siria, Iran, Egitto… L’arroganza globale targata USA-Israele, e gli associati subimperialismi britannico, francese, saudita, qatariota, turco e via elencando, segna il passo in ogni scenario di lotta.
Se su scala mondiale l’anno nuovo alle porte si presenta indubbiamente con buoni auspici, qui e ora la questione all’ordine del giorno è ben delineata: saprà l’Italia intraprendere il percorso verso la graduale riappropriazione dei fondamentali attributi di sovranità politica, economico-monetaria, militare e culturale?
Per quanto esso non possa che essere lungo e costellato di trabocchetti, ne va della nostra stessa esistenza, come nazione e come popolo.
Un caro augurio a tutti i lettori, simpatizzanti e collaboratori del blog, di un 2014 foriero di iniziative e denso di soddisfazioni.
Federico Roberti

269271_491992744180199_828622657_n

Annunci

3 thoughts on “Un pensiero per l’anno che va e per quello che viene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...