Marcia per la liberazione nazionale

10177942_691301650929008_550866199656091766_n-e1401977466144

L’appello di Primidellastrada e Stato&Potenza.

Annunci

3 thoughts on “Marcia per la liberazione nazionale

  1. dall’intervista di RT a Marine Le Pen

    “Obama ha detto che la sicurezza degli alleati europei dell’America è sacrosanta, promettendo di aumentare i dispiegamenti militari statunitensi e le esercitazioni in tutta Europa. L’Europa ha bisogno di questo tipo di sostegno?

    Marine Le Pen: Per difenderci contro chi? […] Per difenderci contro chi? Beh, sai che io sono per lasciare la NATO, che la Francia lasci la NATO, abbiamo una visione gollista di come la politica internazionale deve essere, noi siamo per lo sviluppo delle nostre relazioni con la Russia, senza rompere i legami con gli Stati Uniti. Noi crediamo che la Francia deve mantenere le sue relazioni con tutte le grandi nazioni del mondo, e noi non vogliamo che nessuno ci imponga un modo di vedere le cose. Dobbiamo aspirare ad avere la libertà di determinare la qualità e il livello delle nostre relazioni internazionali. Ma … per difenderci contro chi? Quando abbiamo fatto questa domanda a un politico francese, la sua risposta è stata “Cina”. Mi fa quasi ridere. Possiamo vedere chiaramente che, come un dato di fatto, questa è un’opportunità per gli Stati Uniti di effettuare l’integrazione militare, e forse domani, l’integrazione economica, di estendere la portata della sua influenza. L’accordo di libero scambio che gli Stati Uniti vogliono firmare a qualsiasi prezzo è davvero solo un altro modo per legare l’Unione europea, in modo quasi definitivo, verso gli Stati Uniti. Questa è, ancora una volta, una perdita di indipendenza, per non parlare delle conseguenze catastrofiche che tale accordo di libero scambio avrebbe per noi in termini di agricoltura, industria, difesa, ecc Quindi questo è molto più un trattato geopolitico che uno puramente commerciale o economico”.

    http://rt.com/shows/sophieco/164660-europe-politicans-victims-ukraine/

  2. Anche se non per tutto, in politica estera sono d’accordo. Ben venga la Francia a rompere i c.. alla Nato e agli Usa.

  3. “Alla testa del corteo campeggiava soltanto la nostra bandiera nazionale tricolore perché difendere la sovranità e l’identità della nostra Patria in tutti i campi non è concetto di “destra” o di “sinistra”, ne può essere esclusiva di questo o quel partito od organizzazione, ma è un diritto ed un dovere di tutti i cittadini italiani.
    (…)
    Onorare le vittime dei bombardamenti su Terni non significa soltanto piangerne la scomparsa, ma proseguire la battaglia di chi è caduto per lasciare a noi e alle generazione che verrano una patria libera, sovrana e socialista, sgombera da ogni nemico interno ed esterno.”

    http://www.statopotenza.eu/12694/la-nostra-marcia-di-liberazione-nazionale-resoconto-foto-video

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...