Declino americano: vasche a cielo aperto piene di liquami fognari nel Paese più ricco del mondo

Di Rania Khalek per rt.com

Mentre i ricchi continuano ad erodere il Paese, la domanda non è se gli Stati Uniti smetteranno di offrire un tenore di vita decente al proprio popolo. Piuttosto è il numero di persone che verrà sacrificato durante il declino.

In America, la nazione più ricca del mondo quando misurata freddamente solo dal PIL, i bambini si ammalano poiché abitano vicino a vasche a cielo aperto piene di liquami fognari. Questa è stata una delle tante scioccanti conclusioni delle Nazioni Unite alla fine dello scorso anno, a seguito di un’indagine di due settimane sull’estrema povertà negli Stati Uniti.
Il rapporto delle Nazioni Unite è stato pubblicato lo scorso dicembre da un gruppo di investigatori che ha visitato la California, l’Alabama, la Georgia, Porto Rico, la Virginia dell’Ovest e Washington DC.
“Gli Stati Uniti sono uno dei Paesi più ricchi, potenti e tecnologicamente innovativi del mondo; ma né la sua ricchezza, né il suo potere, né la sua tecnologia vengono sfruttate per affrontare la situazione per cui 40 milioni di persone continuano a vivere in povertà “, ha scritto Philip Alston, relatore speciale delle Nazioni Unite sulla povertà estrema e i diritti umani.
Ha continuato: “Ho incontrato molte persone che sopravvivevano faticosamente a Skid Row presso Los Angeles, ho assistito a un poliziotto di San Francisco che diceva a un gruppo di senzatetto di andarsene ma non avendo risposta quando gli è stato chiesto dove potevano trasferirsi, ho sentito che migliaia di persone povere ricevono avvisi di infrazione minore che sembrano intenzionalmente progettati per causare rapidamente un debito non rimborsabile, incarcerazione e ricostituzione delle casse comunali. Ho visto fogne a cielo aperto in Stati i cui governi non considerano le strutture igienico-sanitarie di loro competenza, ho visto persone che hanno perso tutti i denti perché le cure dentistiche per adulti non sono coperte dalla stragrande maggioranza dei programmi disponibili per i più poveri, ho sentito parlare dell’aumento del tasso di mortalità e della distruzione di famiglie e comunità causata dagli oppioidi, e ho incontrato persone a Porto Rico che vivono accanto a una montagna di cenere di carbone completamente non protetta che piove su di loro portando malattie, invalidità e morte”.
Le fogne a cielo aperto sono state rinvenute in zone povere come la contea di Lowndes, in Alabama, dove molte persone non possono permettersi di installare fosse biologiche, facendo sì che i liquami si depositino presso le loro case. Questo rifiuto non trattato crea il potenziale per tutti i tipi di malattie. A Lowndes, ha provocato la proliferazione di anchilostoma, una malattia parassitaria dell’intestino che si trova comunemente nei Paesi in via di sviluppo più poveri del mondo.
La scoperta di livelli di povertà e malattia da terzo mondo nel Paese più ricco e più potente del globo, per quanto scioccante, è solo una parte della storia. Le conclusioni tratte dalle Nazioni Unite sono in linea con la parabola discendente dell’America.

Il declino dell’America
Trascorrere del tempo in Europa occidentale, come ho fatto negli ultimi mesi, fornisce una prospettiva seria sul declino dell’America. Nella maggior parte dei Paesi europei, come ad esempio la Germania, i trasporti pubblici funzionano in modo efficiente e c’è una rete di sicurezza sociale. Mentre il numero di senzatetto rappresenta un problema, non è neanche lontanamente dilagante come negli Stati Uniti e di solito sembra essere associato alla tossicodipendenza. Le persone in Europa sono in genere molto più sane e felici, l’alloggio e il cibo e l’istruzione superiore sono accessibili e le persone non trascorrono tutto il loro tempo lavorando – sono in grado di fare vacanze e godersi la vita in un modo che alla maggior parte degli Americani è precluso. Gli Europei hanno in genere diritto a un congedo di maternità retribuito a lungo termine, mentre le donne della classe lavoratrice statunitense sono costrette a tornare al lavoro appena due settimane dopo [il parto – n.d.c.].
Nel frattempo, il sistema della metropolitana di New York sta decadendo a causa dei mancati investimenti e della corruzione. L’estate scorsa un convoglio si è fermato, lasciando i passeggeri al buio senza aria condizionata per un’ora. “Mentre il calore dei corpi stretti appannava le finestre, i passeggeri battevano sulle pareti e sulle porte come in una scena di un film dell’orrore calato nella vita reale”, ha riferito il New York Times. A Washington DC, la capitale della nazione, la metropolitana è sempre in ritardo e totalmente inaffidabile, con incendi dei convogli che si verificano regolarmente mentre i treni Amtrak subiscono deragliamenti di routine. Questi sono solo alcuni esempi di decadimento delle infrastrutture. La lista continua: i ponti si stanno sgretolando, le scuole sono chiuse. A Baltimora dozzine di scuole non hanno avuto il riscaldamento durante questo inverno con temperature record di congelamento. Le uniche cose in cui la leadership americana sembra in grado di investire sono le prigioni e la guerra.
In America, i vecchi divorano i giovani. I giovani americani stanno lottando sotto il peso di 1,4 miliardi di $ di debiti per prestiti agli studenti. Ma non lasciamoci confondere dalla situazione degli anziani americani. Nemmeno di loro si curano. In molti Paesi europei le persone hanno diritto alla pensione e possono congedarsi comodamente. Negli Stati Uniti alcuni devono lavorare fino al giorno della morte, poiché la Social Security non è sufficiente per sopravvivere e Medicare non copre completamente tutte le loro esigenze mediche. Per quanto riguarda l’assistenza sanitaria, ben 45.000 persone all’anno muoiono perché non possono accedervi.
E poi c’è il problema dell’acqua. Ci sono oltre 3.000 province in tutta l’America le cui riserve d’acqua hanno livelli di piombo più alti rispetto a Flint, nel Michigan [vedi qui – n.d.c.], e nulla di sostanziale viene fatto per affrontare il problema.

Abbienti e non abbienti
Tutto ciò si sta verificando in una nazione nella quale la disuguaglianza continua a salire. Ci sono province distanti poche miglia l’una dall’altra, dove l’aspettativa di vita cala di 20 anni.
I ricercatori dicono che il divario di aspettativa di vita, pari a 20,1 anni tra province ricche e povere, assomiglia al divario osservato tra Paesi a basso reddito e Paesi ricchi. In altre parole, ci sono sacche negli Stati Uniti che hanno le caratteristiche dei Paesi del terzo mondo. Sembra che gli Stati Uniti in molti modi, dopo aver distrutto altre parti del mondo, si siano rivoltati verso se stessi, sacrificando i propri cittadini più vulnerabili sull’altare del capitalismo.
Bernie Sanders ha sollevato il problema durante la sua campagna elettorale per la presidenza, evidenziando spesso nei suoi monotoni discorsi la drammatica differenza di durata della vita nella Contea di McDowell, West Virginia, dove gli uomini vivono fino a circa 64 anni ed a sei ore di distanza a Fairfax, in Virginia, la durata media della vita arriva fino a 82 anni.
Forse niente di tutto questo dovrebbe scioccarci in un Paese in cui i ricchi stanno diventando più ricchi, i poveri diventano più poveri e la classe media sta collassando, con la maggior parte degli Americani che vive ad un passo dalla rovina finanziaria.
Tutti gli imperi cadono dopo tutto. E Donald Trump sta accelerando il processo. Il suo piano fiscale repubblicano è stato un enorme omaggio ai ricchi. Comprendeva persino uno speciale taglio fiscale per i proprietari di jet privati. Gli Stati Uniti potrebbero avere i più alti tassi di povertà e mortalità infantile nel mondo sviluppato, ma la classe politica ritiene che i proprietari di jet privati meritino un aiutino!

Traduzione di C. Palmacci

One thought on “Declino americano: vasche a cielo aperto piene di liquami fognari nel Paese più ricco del mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.