La purezza atlantista di Antonio Martino

L’Airbus e lo spettro di Antelope: “Pressioni e tangenti per l’affare”, di Sergio Rizzo.

Pancevo_la città morta

di Antonio Martino, 2007, Italia, 26’

Pancevo, una cittadina a quindici chilometri da Belgrado, è sede di uno dei più grandi complessi industriali dell’ex Jugoslavia. Durante la guerra del 1999, la NATO bombarda il complesso industriale causando un’enorme catastrofe ambientale. Grandi quantità di sostanze tossiche si riversano nella terra e nell’aria. La NATO non risarcisce i danni provocati alle tecnologie di queste industrie: gli stessi operai si trovano costretti a riparare i macchinari senza supervisione, e diventano vittime costanti di fughe di benzene ed altre sostanze tossiche che si liberano nell’aria. A distanze di nove anni, oggi a Pancevo – la città più inquinata d’Europa – muore in media un uomo al giorno.

Il documentario sarà proiettato presso il Cinema Lumière – Sala Officinema/Mastroianni, via Azzogardino 65/A a Bologna, sabato 11 ottobre alle ore 22,00.
Nell’ambito di Terra di Tutti Film Festival, documentari e cinema sociale dal Sud del mondo, 2° edizione 10/11/12 ottobre 2008.
Ingresso libero.