“Non piangere sulla mia tomba”

Joe Fallisi, tenore
chitarra, mandolini, mandole: Mauro Semeraro
contrabbasso: Nicola Farina

registrazione, editing e missaggio di Nicola Farina

Do not stand at my grave and weep
(poem by Mary Elizabeth Frye – 1932 -, music by Joe Fallisi – 2011)

To Aisha Gheddafi and to all the mothers of Jamahiriya,
in memory of Muammar, African hero

“Do not stand at my grave and weep,
I am not there; I do not sleep.
I am a thousand winds that blow,
I am the diamond glints on snow,
I am the sun on ripened grain,
I am the gentle autumn rain.

When you awaken in the morning’s hush
I am the swift uplifting rush
Of quiet birds in circling flight.
I am the soft starlight at night.
Do not stand at my grave and cry,
I am not there; I did not die.”

°°°°°°°°

Non piangere sulla mia tomba
(poesia di Mary Elizabeth Frye – 1932 -, musica di Joe Fallisi – 2011)

Ad Aisha Gheddafi e a tutte le madri della Giamahiria,
in memoria di Muammar, eroe dell’Africa

“Non piangere sulla mia tomba,
Non sono lì; non dormo.
Sono mille venti che soffiano,
Sono i riflessi del diamante sulla neve,
Sono il sole sul grano maturo,
Sono la dolce pioggia autunnale.

Quando ti svegli nel silenzio del mattino
Sono la corsa rapida dei quieti uccelli
Che si levano a cerchio in volo.
Sono la morbida luce notturna delle stelle.
Non piangere sulla mia tomba,
Non sono lì; non sono morta.”

[Maggiori informazioni sulla poesia di Mary Elizabeth Frye sono qui]

Annunci

2 thoughts on ““Non piangere sulla mia tomba”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...