Il problema è che l’Ucraina è finita

rogozin“Il problema è che l’Ucraina è finita. Il problema è che la fine della collaborazione con noi significa la fine dell’Ucraina come stato industrializzato. Nessuno vuole la loro roba obsoleta in occidente, dove peraltro hanno già le loro linee di produzione. Loro si stanno suicidando. Le loro autorità fermano alla frontiera prodotti già costruiti dalle fabbriche ucraine, unità come le turbine a gas per la flotta di superficie russa (della fabbrica Zorya Mashproekt di Nikolaev) motori (impianto Motor Sich di Zaporodze) missili Zenit (impianto Urmash di Dnepropetrovsk) a dispetto del fatto che noi abbiamo già pagato. Paradosso: andrà tutto in ruggine, ma con questi l’industria e la scienza Ucraina. Tutto questo mi spiace immensamente e ve lo dico in confidenza: alla fine dell’anno scorso avevamo ancora la speranza di riuscire ad aggiustare la situazione. Il Presidente Putin fatto tutto il possibile, all’epoca, per evitare che l’Ucraina andasse in testacoda, cosa che poi è successa. All’inizio di Dicembre mi ha mandato in Ucraina, in un solo giorno ho visitato i cantieri navali di Nikolaev, Zaporodze e Dnepropetrovsk, la sera sono arrivato a Kiev e la mattina dopo sono ripartito per Mosca. Ho incontrato diversi importanti scienziati ed ingegneri Ucraini i quali tutti erano ferrei nella propria volontà di proseguire la cooperazione con la Russia. Avevamo deciso di creare un centro studi unificato. E’ una cosa che saremmo ancora in tempo a fare anche oggi. Poi, il 21 Febbraio, quando hanno fatto il colpo di Stato, ho dovuto volare di nuovo a Kiev su ordine del Presidente Putin. Ho fermato la macchina all’uscita dell’aeroporto, perché era chiaro che l’Ucraina era finita. Questa è indubbiamente una tragedia per un sacco di persone che vivono in Ucraina, persone che sono cresciute negli stessi nostri centri di ricerca, che credevano nella cooperazione russo ucraina. Oggi per loro l’unica opzione è reimpiegarsi nel ramo della distribuzione. Ma io penso che abbiano anche un’altra opzione: venire in Russia da noi. Questo processo è già iniziato. Qualche mese orsono ero nel cantiere navale di Komsomolsky sull’Amur: lì ci sono centinaia di tecnici Ucraini, arrivati dieci anni fa. Non si sognano neanche di tornare in Ucraina. Le loro famiglie sono in Russia. Hanno ricevuto la cittadinanza per effetto della legge di naturalizzazione sul riconoscimento preferenziale della cittadinanza russa ai connazionali. Possono continuare la loro carriera come scienziati, esperti, ingegneri. Da Russi, in Russia. Faranno tutto quello che possono per consentire al nostro complesso militare industriale di superare ogni problema.”

Da Intervista a Rogozin vice primo ministro russo, di Vladimir Soloviev.
Dmitrij O. Rogozin, già ambasciatore della Federazione Russa presso la NATO, oggi ricopre la carica di Vice Primo Ministro, nella cui veste presiedeva la Commissione Militare Industriale prima che il presidente Vladimir Putin la elevasse di rango, trasformandola in Commissione Presidenziale.
Probabile prossimo candidato alle elezioni presidenziali in Russia del 2018, ne sarà quasi sicuramente il vincitore.

Annunci

11 thoughts on “Il problema è che l’Ucraina è finita

  1. Che coglioni sti ucraini. Anzi sti Russi Esterni. Gli ucraini non esistono.
    Da mandare a Giulietto chiesa e eu genio orso che parlano di nazzismo. Manco alla procura di roma un tale livello di delirio.

  2. Si tratta di un gruppo di malati di mente manovrati dagli oligarchi (censura da legge mancino) che si sono mangiati l’ucraina e che adesso si sono messi al governo. Fatevi un giro su vkontakte, iscrivetevi ai loro gruppi. Sono dei pazzi che postano foto di quando sono stati in cecenia a supportare i tagliagole arabi amici di u$raHELL. Poveri dementi che distraggono gli stupidi che li seguono dal vero problema. Ma per quale motivo chiamarli nazionalisti ? Sarebbe come dire che i piddini sono socialisti.

    PS: bye bye uncle sam ma poi vedo solo siti usa qua sotto. Ci dominano ci controllano ci spiano.

  3. facebook,twitter,linkedin.google,wordpress.
    se si vuole che la smettano di dominarci forse è il caso di pensare a uscire dalle loro gabbie.

  4. e vorresti liberare e costruire con mezzi e strumenti di chi ti occupa ?
    Penso che ci domineranno ancora parecchio allora.

  5. Pingback: 3D unificato - FOCUS UCRAINA - Pagina 1038

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...